Skip to content
5 BUONI CONSIGLI PER ESSERE SERENA E RILASSATA QUANDO ALLATTI

Ora sei una mamma a tutti gli effetti! Hai il tuo piccolo tra le braccia e sei pronta per nutrirlo.

In realtà, per quanto naturale, l’allattamento è un momento un po’ complicato per noi donne.

Dobbiamo capire le esigenze del nostro piccolo, ma anche comprendere i cambiamenti del nostro corpo.

Ti racconto la mia esperienza: io ho allattato due bambini alle volte contemporaneamente, spesso alternandoli. All’inizio ero molto tesa, non mi rilassavo affatto quando attaccavo i miei bimbi, che puntualmente piangevano.

In seguito ho messo in atto degli importanti accorgimenti che voglio condividere con te in questo articolo.

L’allattamento gemellare è un’esperienza mistica, che quando vuoi ti racconterò!

  1. Scegli una camera silenziosa, dove puoi rilassarti ed essere te stessa senza nessuno intorno che ti dica cosa fare e cosa non fare. Se sei sola con il tuo bambino, ti verrà tutto più naturale. Al massimo se vuoi, può farti compagnia il tuo partner con un massaggio dietro la schiena.
  1. Assicurati di essere in una posizione adatta per allattare. Scegli un divano o una poltrona che siano comode e confortevoli. Posiziona un cuscino dietro la schiena ed uno preferibilmente a ciambella sotto il tuo piccolo. Così non affaticherai la zona lombare e neanche collo e schiena.
  1. Attacca correttamente il bambino al seno: la sua pancia contro la tua pancia, con la bocca ben aperta per avvolgere più seno possibile e non solo il capezzolo. Deve avere il mento vicino al seno ed il naso libero.
  1. Incoraggia l’allattamento quando il tuo piccolo lo chiede. All’inizio i segnali che il bimbo ti manda sembrano tutti uguali. Sarà difficile distinguere se ha fame, sonno o se vuole solo essere coccolato. Giorno dopo giorno imparerai sempre più a distinguere i suoi reali bisogni. Devi avere tanta, ma dico tanta pazienza all’inizio.
  1. Usa un diffusore con oli essenziali che regalino una profumazione rilassante alla tua casa.

IL MIO CONSIGLIO

L’allattamento non è una fase semplice da affrontare. 

È importante che tu sia serena e rilassata quando attacchi il tuo bambino. 

Alle volte andrà bene, altre volte andrà molto male perché il bambino piangerà e non vorrà attaccarsi. 

Prenditi il tuo tempo e riprovaci poi con calma. Ciò che è fondamentale è non scoraggiarsi subito, ma trovare un nuovo e sano equilibrio tra te ed il tuo piccolo.

Hai trovato utile questo articolo?
Condividilo con chi potrebbe beneficiare di questo articolo!

“Le informazioni presentante su www.dermomamma.it sono di carattere generale e a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento e non sostituiscono il rapporto diretto con il proprio medico e/o specialista. In caso di dubbi è necessario contattare il proprio medico.”

Iscriviti e ricevi la guida gratuita su come preparare
la valigia per l’ospedale

Iscriviti ora alla Newsletter!
Iscriviti e ricevi
la guida gratuita per un corretto allattamento al seno
Iscriviti ora alla Newsletter!
Articoli recenti

Articoli
correlati

Quali sono
i principali problemi
in gravidanza?

smagliature

Rappresentano uno degli inestetismi più temuti in gravidanza insieme alle macchie del viso. Le variazioni ormonali, le modificazione del corpo, la secchezza e la ridotta elasticità della pelle possono favorire la loro insorgenza. Una volta formate, le smagliature sono difficili da trattare, proprio per questo si deve agire con la prevenzione.

macchie della pelle

L’epidermide rappresenta lo strato più esterno della nostra pelle, alla sua base si trovano particolari cellule preposte alla produzione della melanina, una particolare struttura che con l’esposizione solare si attiva, si colora e fornisce quel bel colore ambrato dell’abbronzatura. Le alterazioni ormonali possono interferire e predisporre a macchie cutanee.

danni da sole

L’epidermide rappresenta lo strato più esterno della nostra pelle, alla sua base si trovano particolari cellule preposte alla produzione della melanina, una particolare struttura che con l’esposizione solare si attiva, si colora e fornisce quel bel colore ambrato dell’abbronzatura. Le alterazioni ormonali possono interferire e predisporre a macchie cutanee.
Iscriviti alla Newsletter
Novità della linea Dermomamma, consigli della Dott.ssa Fulvia Corvasce per le donne in gravidanza e allattamento, accesso in anteprima a lanci di nuovi prodotti e promozioni e 10% di sconto sul tuo primo ordine!